26 ottobre 2014

«The boy castaways», il libro “perduto” di J. M. Barrie


Prima di Peter Pan (1904), e ancora prima di The little white bird (1902) – libro tradotto da poco in italiano e in generale quasi dimenticato, se non fosse per i capitoli centrali pubblicati a parte come Peter Pan in Kensington gardens –, le muse infantili di Barrie, vale a dire i fratelli Llewelyn Davies, lo ispirarono a confezionare un curioso volumetto intitolato The boy castaways of Black Lake island (1901).

Il libro si presenta come una testimonianza delle “terribili” avventure vissute da George, John (Jack) e Peter Llewelyn Davies nell’estate del 1901, trascorsa a contatto con la natura e in compagnia di Barrie al Black Lake Cottage di Farnham, nella contea del Surrey in Inghilterra. Dopo una prefazione firmata da Peter (ma scritta con tutta evidenza dallo stesso autore), un indice dettagliato ripercorre le tappe delle avventure immaginarie dei ragazzi sull’isola Black Lake, tra prove di sopravvivenza, duelli con pirati e scontri con animali feroci. Il volumetto è poi impreziosito da trentacinque fotografie scattate da Barrie ai bambini e corredate da didascalie esplicative, che documentano i momenti salienti di quell’estate memorabile.

Come suggerisce la didascalia di una foto, parte dell’ispirazione per la storia venne da The Coral Island (1858), libro per ragazzi di R. M. Ballantyne – scozzese come Barrie, e da lui apprezzato fin dalla giovinezza – che narra il naufragio di tre ragazzi su un’isola polinesiana. Il motivo dell’isola come luogo di avventure, oltre ad altri elementi come gli indiani, i pirati e il cane San Bernardo, ritorneranno poi nella Neverland di Peter Pan, la cui invenzione è prefigurata in uno stadio embrionale nell’isola Black Lake.

Il libro venne stampato in due sole copie. Una copia, che Barrie regalò al padre dei bambini (Arthur Llewelyn Davies), venne da lui dimenticata su un treno e quindi perduta. Un’annotazione autografa di Barrie sull’unico esemplare rimasto – conservato ora alla Beinecke Rare Book and Manuscript Library della Yale University – recita: “There was one other copy of this book only and it was lost in a railway train in 1901. J.M.B. 1933”.


















Links:
http://beinecke.library.yale.edu/collections/highlights/jm-barries-boy-castaways
http://neverpedia.com/pan/The_Boy_Castaways_of_Black_Lake_Island